Le rigide temperature della steppa non fermano Comelit che equipaggia uno dei progetti più prestigiosi in Kazakistan

01 Ottobre 2022

Le rigide temperature della steppa non fermano Comelit che equipaggia uno dei progetti più prestigiosi in Kazakistan

Dopo aver affrontato le rigide temperature della steppa, fino a -35°C, il marchio Comelit fa bella mostra di sé presso uno dei progetti più prestigiosi mai realizzati al mondo: l’Abu Dhabi Plaza di Nur-Sultan, capitale del Kazakistan. Con 6 mesi all’anno di ghiaccio e neve, la città è la seconda capitale più fredda del mondo vantando il record di -52°.

Dopo la Piramide della Pace e l’entertainment centre “Khan Shatyry”, l’architetto britannico Norman Foster firma questo nuovo progetto, promosso dalla società immobiliare araba Aldar Property, che prevede la costruzione di uffici, shopping mall ed oltre 1000 appartamenti di lusso.

La matrice compositiva dell’architettura proposta da Foster per Abu Dhabi Plaza è caratterizzata dalla disposizione sfalsata di più torri che danno forma al complesso disegnando un nuovo landmark nello skyline di Nur-Sultan.

Per soddisfare le importanti esigenze di questo enorme complesso è stato scelto il sistema videocitofonico ViP di Comelit. La tecnologia IP infatti unisce alle eccellenti prestazioni un’elevata facilità d’installazione e la massima espandibilità consentendo di servire un numero di utenti illimitato, con conversazioni simultanee e senza vincoli di distanza.